La Confederazione delle Confraternite, per il perseguimento dei fini istituzionali, si avvale di diversi Organi e Uffici previsti dallo Statuto e normati dal Regolamento.


Coordinamenti Regionali


La Confederazione delle Confraternite, a livello delle diverse regioni ecclesiastiche italiane, si avvale di consorelle e confratelli, che offrono il loro apporto volontario sul piano organizzativo e informativo.

Dal regolamento - Art. 8 - Coordinamento Regionale e Diocesano

§ 1 Nel caso in cui il Consiglio delibera il riconoscimento, a livello regionale, di una aggregazione come rappresentativa di Confraternite, questa può operare autonomamente ma non in contrasto o in controrenza con la Confederazione. Nelle altre regioni le strutture per il coordinamento a livello regionale non hanno rilevanza giuridica: esse sono strutture operative interne della Confederazione. I Coordinatori regionali sono nominati dal Consiglio Direttivo possibilmente su una terna di nomi proposta dalla Assemblea regionale e riferiscono per le loro azioni al Vice Presidente competente per il territorio e/o al Presidente e restano in carica per un anno prorogabile. Il Consiglio Direttivo su proposta del Coordinatore regionale nomina i collaboratori nella struttura regionale. Questi restano in carica per lo stesso periodo di tempo del Coordinatore regionale, il quale può chiedere al Consiglio la revoca dei suoi collaboratori. L’Assemblea regionale della Confederazione è composta dai rappresentanti delle Confraternite confederate; è presieduta dal Coordinatore regionale o dal Vice Presidente competente per territorio e vi partecipano i Consiglieri nazionali e gli officiali del territorio senza diritto di voto. L’Assemblea regionale non può adottare delibere in contrasto con le linee direttive della Confederazione.

§ 2 Il coordinamento delle Confraternite a livello diocesano compete esclusivamente al Vescovo. Questi volontari sono organizzati in coordinamenti regionali che si compongono di un Coordinatore principale ed eventualmente di un numero variabile di Vice-Coordinatori. Gli organigrammi di tutti i coordinamenti regionali, con i rispettivi recapiti, sono consultabili nelle singole sezioni regionali :

Piemonte-Aosta Lombardia Triveneto Emilia Toscana Marche Umbria Lazio Abruzzo-Molise Puglia Campania Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Liguria

N.B. Si ricorda ai coordinatori regionali e ai loro collaboratori che nell'usare il proprio titolo per saluti ufficiali e manifestazioni pubbliche hanno l'obbligo di apporre in calce la dizione seguente: Confederazione Confraternite Diocesi d'Italia:Coordinatore Regionale Confraternite Diocesi di ... Questo può autorizzare ad agire per conto della stessa confederazione previa comunicazione per norma alla presidenza nazionale.


CEI; Vatican; SIR © 2019 Confederazione delle Confraternite. All Rights Reserved