NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa sulla Privacy per il Sito Web (art. 13 D.lgs. 196/03)
Nella presente pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta dell’informativa resa ai densi dell’art 13 del D.lgs n° 196/2006 – Codice in materia di protezione dei dati personali - a coloro che interagiscono con i servizi web dell’azienda, accessibili per via telematica a partire dagli indirizzi:
http://www.confederazioneconfraternite.org
L’informativa è resa solo per il presente sito e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall’utente tramite link. Visitando il sito web sopra indicato si accettano implicitamente le prassi descritte nella presente Informativa sulla Privacy.

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili. Il Titolare del trattamento è : Confederazione delle Confraternite delle Diocesi d’Italia - Via Aurelia n. 796 - 00165 Roma
LUOGO DI TRATTAMENTO I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta sede e sono curati solo da personale tecnico dell’Ufficio incaricato del trattamento, oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione.
Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso.
I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di invio di materiale informativo sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta.

TIPI DI DATI TRATTATI

Dati di navigazione I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali, la cui trasmissione è implicita nell’uso di protocolli di comunicazione internet.
Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per la loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare l’utente.
In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste , l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine , errore, etcc..) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.
Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di reati informatici ai danni del sito.

Dati forniti volontariamente dall’utente

L’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva. Specifiche informative di sintesi verranno progressivamente riportate o visualizzate nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta.

Cookies

Nessun dato personale degli utenti viene in proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né vengono utilizzati c.d. cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti.
L’Uso di c.d. cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell’utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito.
I c.d. cookies di sessione utilizzati in questo sito evitanoil ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l’acquisizione di dati personali identificativi dell’utente.

Questo sito fa utilizzo di Google Maps, un servizio di fruizione di carte geografiche di Google Inc. Per quanto riguarda l’utilizzo dei Cookie da parte di Google Maps e come controllarli si rimanda al loro link ufficiale:  http://www.google.it/intl/it/policies/privacy/

Questo Sito fa utilizzo di AddThis uno strumento atto a condividere argomenti/pagine sui social network, per quanto riguarda l'utilizzo dei cookie da parte di AddThis, si rimanda al loro link ufficiale:http://www.addthis.com/privacy/privacy-policy 
Volendo potreste impedire ad AddThis il rilevamento dei cookie generati dal sito e la loro lettura utilizzando le istruzioni sulla pagina http://www.addthis.com/privacy/opt-out 

Questo sito contiene pulsanti e widget per la condivisione di contenuti sul social network Facebook. Per quanto riguarda l’utilizzo dei Cookie da parte di Facebook e come controllarli si rimanda al loro link ufficiale:  https://www.facebook.com/about/privacy/

Facoltatività del conferimento di dati

A parte quanto specificato per i dati di navigazione, l’utente è libero di fornire i dati personali riportati nei moduli di richiesta o comunque indicati nella sezione “contatti” per sollecitare l’invio di informazioni.
Il loro mancato conferimento può comportare l’impossibilità di ottenere quanto richiesto.

Modalità del trattamento

I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.

Diritti degli interessati

I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento, oppure la rettificazione ed il blocco (si veda per completezza l’art. 7 del D.lgs 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di richiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso , per motivi legittimi, al loro trattamento. Le richieste verranno rivolte al titolare del trattamento Confederazione delle Confraternite delle Diocesi d’Italia - Via Aurelia n. 796 - 00165 Roma . La presente costituisce la Privacy Policy di questo sito che sarà soggetta ad aggiornamento periodico.

Cammini di Fraternità

AddThis Social Bookmark Button

Indicazioni utili per l'organizzazione di un Cammino di Fraternità




Cos'è un Cammino di Fraternità?

- è una metafora della vita che cammina verso la patria celeste, verso la casa del Padre, incontro al Signore che viene;
- è anche un pegno di testimonianza di fede verso la città ospitante e la gente che si incontra lungo il cammino;
- è un momento di comunione fra noi confratelli che ci riconosciamo appartenenti alla medesima esperienza di fede,
- è’ una manifestazione pubblica di Chiesa che vive in mezzo alla gente,
- può essere Internazionale, Nazionale, Regionale, Inter-diocesano o Diocesano.

Atti preparatori

- Costituire un comitato locale con un Responsabile Diocesano che coordini il tutto.
- Contattare le Autorità cittadine, quelle di polizia, i vigili urbani per stabilire le modalità di parcheggio, di chiusura delle strade interessate per il regolare svolgimento della manifestazione.
- Tenere contatti con la Presidenza nazionale della Confederazione per concordare il tema del Convegno e del Cammino, gli altri aspetti organizzativi, quali preparare le brochure e i manifesti.
- Inviare a tutte le Confraternite – molto tempo prima – manifesti e brochure con il programma della manifestazione e le informazioni organizzative relative.
- Stampare un congruo numero del “Mandato” che ogni anno l’Assistente ecclesiastico della Confederazione formula come programma per l’anno successivo.
- Decidere circa la designazione per un gesto di carità che coinvolga le Confraternite partecipanti al Cammino.

Convegno che precede il Cammino

- Riservare una Sala per l’Assemblea Generale della Confederazione da svolgersi il mattino del giorno precedente il Cammino.
- Sempre il giorno precedente è opportuno svolgere un Convegno su un Tema che riguarda le Confraternite in generale, con pochi Relatori.
- Al Convegno dovrebbero poter partecipare tutti i confratelli provenienti dalle varie parti d’Italia, per cui occorrono indicazioni nei vari punti della città che indichino il luogo come giungere al Convegno.
- E’ importante che alcuni confratelli locali siano ad accogliere gli ospiti e fornire loro tutte le delucidazioni necessarie per il raduno del cammino del giorno dopo.
- Preparare un tavolo per l’allestimento dei vari servizi e incombenze della Confederazione nazionale.
- Se dopo il Convegno vi sono manifestazioni, indicarne bene orari e luoghi e come raggiungere le manifestazioni stesse.

Svolgimento del Cammino di Fraternità

- Valutare se è meglio fare il Cammino il sabato pomeriggio o la domenica mattina.
- Valutare se fare il Cammino concludendo con la S. Messa. Se si prevede una grande partecipazione, tale da allungare troppo il Cammino, ci si può dividere in più gruppi che partono da punti diversi e raggiungono il luogo della S. Messa.
- Informare bene e per tempo come giungere al luogo della celebrazione, strade e luoghi di parcheggio.- Vi siano confratelli o altre persone ad accogliere le consorelle e i confratelli, invitarli ad iscriversi a dare il mandato della Confederazione, un attestato di partecipazione, un cappellino per il sole con la scritta del numero del Cammino e della città ospitante, per quanto possibile un libretto dei canti per la S. Messa e per il cammino stesso, unitamente a qualche cenno storico della città ospitante e delle Confraternite presenti nel luogo (chi ha maggiori disponibilità economiche potrebbe far coniare e dare una medaglia ricordo o un vessillo con la scritta del numero del Cammino, luogo con frase ricordo).
- E’ importante che nel luogo della celebrazione vi siano persone che collaborino alla sistemazione, per individuare ministri straordinari che possano aiutare a dare la comunione e a distribuirla velocemente.
- Un buon impianto di amplificazione nel luogo della celebrazione della S. Messa e lungo il cammino processionale fino al termine, con animatori che aiutino a pregare, a cantare, che indichino le modalità per accostarsi alla Comunione e dare anche istruzioni per l’uscita e l’avvio del cammino. Se non è possibile un impianto di amplificazione lungo tutto il cammino, dotarsi di amplificazioni portatili da azionare lungo il corteo per aiutare a pregare e cantare. Sostare frequentemente per il S. Rosario e le altre preghiere, perché pregare lungo il Cammino è importantissimo come testimonianza di fede.
- Per un buon svolgimento del Cammino occorrono persone che sappiano ciò che devono fare, che si tengono in contatto via radio con tutti, compresi i vigili urbani e la polizia.
- Aprire il corteo ponendo davanti uno striscione con la scritta del numero del Cammino e titoli del Cammino, il Crocifisso e lo Stendardo delle Confraternite ospitanti, il Vescovo con i rappresentanti del Consiglio Direttivo e Coordinatori della Confederazione.
- Sarebbe bello (dove è possibile) avere anche dei carri allegorici con scene bibliche o evangeliche, con il simulacro della Madonna e dei Santi delle Confraternite del luogo. I Crocifissi liguri, che sono molto pesanti o altre statue di simili dimensioni e richiedono diversi cambi, andrebbero posizionati davanti, così da dare il “passo” e non far sfilacciare il corteo.
- Il personale responsabile dovrebbe posizionarsi lungo tutto il corteo per aiutare a ricompattare la fila quando il Cammino si ferma e poi ricomincia a sfilare così da evitare l’effetto fisarmonica.
- Per la buona riuscita del Cammino è importante curare bene la sua conclusione che potrebbe vedere la consegna del mandato, della medaglia o del vessillo, se vi sono molte persone disponibili, dopo la preghiera finale.
- Bisogna aiutare i confratelli e le consorelle a mettersi in fila per 4 (se i partecipanti sono un discreto numero), per 8 (larghezza delle strade permettendo); se i partecipanti sono tanti, fare in modo che siano uniti perché la fila non diventi troppo lunga e i primi che giungono all’arrivo non si stanchino di aspettare o addirittura se ne vadano.
- Il tragitto non deve essere né troppo corto, né troppo lungo, perché vi sono molte persone anziane che partecipano; il corteo deve passare nella Città in modo che la gente possa vedere e partecipare.
- Il Cammino deve terminare in un luogo dove le persone possono fermarsi attorno ad un palco, con amplificazione, per la preghiera conclusiva che va preparata insieme al mandato che va letto dal Celebrante.
- Lungo il Cammino sarebbe opportuno distribuire bottigliette d’acqua, così come è importante che vi sia un’ambulanza per eventuali malori.

La Rivista - Tradere

La Parola dell'Assistente

S.E. Rev.ma Mons. Mauro Parmeggiani - Vescovo di Tivoli

Il Santo Padre

Servizio Informazione Religiosa