NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa sulla Privacy per il Sito Web (art. 13 D.lgs. 196/03)
Nella presente pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta dell’informativa resa ai densi dell’art 13 del D.lgs n° 196/2006 – Codice in materia di protezione dei dati personali - a coloro che interagiscono con i servizi web dell’azienda, accessibili per via telematica a partire dagli indirizzi:
http://www.confederazioneconfraternite.org
L’informativa è resa solo per il presente sito e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall’utente tramite link. Visitando il sito web sopra indicato si accettano implicitamente le prassi descritte nella presente Informativa sulla Privacy.

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili. Il Titolare del trattamento è : Confederazione delle Confraternite delle Diocesi d’Italia - Via Aurelia n. 796 - 00165 Roma
LUOGO DI TRATTAMENTO I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta sede e sono curati solo da personale tecnico dell’Ufficio incaricato del trattamento, oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione.
Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso.
I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di invio di materiale informativo sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta.

TIPI DI DATI TRATTATI

Dati di navigazione I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali, la cui trasmissione è implicita nell’uso di protocolli di comunicazione internet.
Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per la loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare l’utente.
In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste , l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine , errore, etcc..) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.
Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di reati informatici ai danni del sito.

Dati forniti volontariamente dall’utente

L’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva. Specifiche informative di sintesi verranno progressivamente riportate o visualizzate nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta.

Cookies

Nessun dato personale degli utenti viene in proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né vengono utilizzati c.d. cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti.
L’Uso di c.d. cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell’utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito.
I c.d. cookies di sessione utilizzati in questo sito evitanoil ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l’acquisizione di dati personali identificativi dell’utente.

Questo sito fa utilizzo di Google Maps, un servizio di fruizione di carte geografiche di Google Inc. Per quanto riguarda l’utilizzo dei Cookie da parte di Google Maps e come controllarli si rimanda al loro link ufficiale:  http://www.google.it/intl/it/policies/privacy/

Questo Sito fa utilizzo di AddThis uno strumento atto a condividere argomenti/pagine sui social network, per quanto riguarda l'utilizzo dei cookie da parte di AddThis, si rimanda al loro link ufficiale:http://www.addthis.com/privacy/privacy-policy 
Volendo potreste impedire ad AddThis il rilevamento dei cookie generati dal sito e la loro lettura utilizzando le istruzioni sulla pagina http://www.addthis.com/privacy/opt-out 

Questo sito contiene pulsanti e widget per la condivisione di contenuti sul social network Facebook. Per quanto riguarda l’utilizzo dei Cookie da parte di Facebook e come controllarli si rimanda al loro link ufficiale:  https://www.facebook.com/about/privacy/

Facoltatività del conferimento di dati

A parte quanto specificato per i dati di navigazione, l’utente è libero di fornire i dati personali riportati nei moduli di richiesta o comunque indicati nella sezione “contatti” per sollecitare l’invio di informazioni.
Il loro mancato conferimento può comportare l’impossibilità di ottenere quanto richiesto.

Modalità del trattamento

I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.

Diritti degli interessati

I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento, oppure la rettificazione ed il blocco (si veda per completezza l’art. 7 del D.lgs 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di richiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso , per motivi legittimi, al loro trattamento. Le richieste verranno rivolte al titolare del trattamento Confederazione delle Confraternite delle Diocesi d’Italia - Via Aurelia n. 796 - 00165 Roma . La presente costituisce la Privacy Policy di questo sito che sarà soggetta ad aggiornamento periodico.

La Compagnia del Prez.mo Sangue festeggia l’Ascensione a Weingarten

AddThis Social Bookmark Button

Diocesi di Mantova

Il giovedì dell’Ascensione, la sontuosa basilica barocca che svetta sulla cittadina tedesca, con un concerto d’organo, già nelle prime ore del pomeriggio, si prepara ad accogliere i devoti al Sangue Sacro: rispetterà, con alternanza di canti e preghiere guidate nella veglia notturna, un’apertura straordinaria non-stop. La fede, motivo di potente affratellamento, si accampa in primissimo piano, quasi un viatico contro le campanilistiche gelosie così radicate nel mondo d’oggi. L’omelia, che conclude la Messa vespertina e anticipa la suggestiva fiaccolata al Monte della Croce,è affidata ad un giovanissimo presule metropolita, l’Arcivescovo di Friburgo Stephan Burger. Preceduto sul pulpito dal parroco Ekkehard Schmid, che ricorda l’apparentamento con Mantova e ringrazia tutti i presenti, con fare stentoreo convince anche chi fatica ad afferrare i singoli “passaggi” del lungo intervento. Si appella alla coscienza individuale: “ogni credente non si defili, ma si prenda la propria ‘croce’ e collabori responsabilmente con l’intera comunità cristiana”. 



Intorno alle cinque del mattino del venerdì uno scampanio festosamente prolungato di manzoniana memoria annuncia per tutti la grande festa, chiamando a raccolta fedeli e cavalieri per la prima benedizione da parte del parroco, che alle sette precise preleva la Reliquia dall’urna cristallina sotto l’altare maggiore e dà avvio alla processione a cavallo, in onore del Preziosissimo Sangue. Attorniato da una dozzina di prelati - che sovrasta, con la voce possente e la figura statuaria - l’Arcivescovo presiede la Messa Pontificale dopo la cavalcata, mentre le fascinose note di Haendel e Haydn risuonano, divise tra interventi di solo organo o di coro e orchestra. Al Vicario Nicki Schaepen spetta invece l’ultimo “atto” della solenne funzione religiosa: ripreso il gemmato Reliquiario, benedice i singoli fedeli in attesa, ordinatamente inginocchiati sui gradini della balaustra. 

Politici e religiosi, nel ricevimento offerto agli ospiti nei locali dell’Accademia (interverranno, tra gli altri, il Sindaco Markus Ewald e il Presidente della Regione Klaus Tappeser), si ritrovano in perfetta sintonia nel far proprio, al di là delle differenze confessionali e di partito, il sentimento dell’unione solidale. Aleggia un convinto spirito europeistico, non superficiale e posticcio, ma intensamente interiorizzato: “l’Europa è Patria di tutti; l’amicizia tra Mantova e Weingarten è un tesoro anche europeo; possa il Preziosissimo Sangue conservarla per sempre”. La parola “zusammen” (insieme) non a caso è più volte scandita dal rappresentante del Governo del Baden-Württenberg Manfred Lucha, e da tutti raccolta come unica via da percorrere. È presente una folta delegazione virgiliana: oltre a ciclisti amatoriali e club cittadini, giunti privatamente, Mons. Giancarlo Manzoli, don Franco Bianchi e don Giorgio Bugada (per la Diocesi); il Sindaco Mattia Palazzi, con buona parte della Giunta (per l’Amministrazione comunale); l’Associazione Mantova-Weingarten; la Compagnia del Preziosissimo Sangue, che ha donato alla basilica un artistico cero, impreziosito da applicazioni in ottone scolpito, “come segno di vicinanza ai fratelli e sorelle di Weingarten, nell’auspicio che Gesù Cristo, Nostro Signore, la possa mantenere inalterata nel tempo”. La cavalcata (presenti quest’anno 100 gruppi, per un totale di 2218 cavalieri) non è mai un noioso e ripetitivo déjà vu,ma ogni anno si rinnova: nella sfilata delle bande musicali, che intercalano il passaggio dei cavalieri parrocchiali, per esempio, a suoni carezzevoli, di campanelli e xilofoni, seguono timbri più militareschi, affidati a trombe e tamburi; così, mentre alcune formazioni esibiscono costumi regionali, altre attingono alla storia militare, con elmetti piumati e giubbe da soldato. A suggellare l’intensa “due giorni”, un concerto campestre nel castello di Schlossle. Millenario l’affettuoso connubio tra le due comunità, in virtù delle particelle di Sangue Sacro acquisite da Mantova nell’XI sec. La gioiosa accoglienza ricevuta ha fatto a tutti scoprire l’orgoglio di sentirsi mantovani, ma soprattutto cristiani. 


La Rivista - Tradere

La Parola dell'Assistente

S.E. Rev.ma Mons. Mauro Parmeggiani - Vescovo di Tivoli

La Galleria del Santo Padre

Servizio Informazione Religiosa