VII ritiro spirituale delle Confraternite della diocesi di Anagni - Alatri

Categoria: Regione Ecclesiastica Lazio
Pubblicato Giovedì, 30 Marzo 2017 16:30
Scritto da Giorgio Alessandro Pacetti
Visite: 372
AddThis Social Bookmark Button


FIUGGI: Si è tenuto nella chiesa di San Biagio il “Ritiro Spirituale” delle Confraternite della Diocesi di Anagni - Alatri in preparazione della Pasqua.

Il delegato Vescovile don Bruno Veglianti e il Segretario Diocesano Aldo Fanfarillo del coordinamento delle Confraternite della Diocesi di Anagni-Alatri, i Priori, i direttivi, le Consorelle e i Confratelli, facenti parte a 42 Confraternite presenti in 14 Comuni della Diocesi, hanno partecipato al “ 7° Ritiro Spirituale”, in preparazione della Pasqua che si è tenuto a Fiuggi nella Chiesa di Santo Biagio, Domenica 26 Marzo 2017, alla presenzadel Vicario generale don Alberto Ponzi e del vice coordinatore regionale del Lazio Sud Filippo Rondinara.

A fare gli onori di casa sono stati il Consigliere Diocesano Amedeo Giorgilli e il Priore Lino Terrinoni della Confraternita del SS. Sacramento e dell’Immacolata Concezione il quale ha illustrato brevemente la storia della Confraternita e della chiesa dedicata a S. Biagio Patrono di Fiuggi.

E’ seguita la relazione di Padre Giulio Albanese sulla storia delle confraternite (Le Confraternite ieri-Oggi e Domani), che ha suscitato vivo interesse e attenzione costante nei partecipanti, sia per l’importanza del tema, sia per l’ineccepibile preparazione e capacità oratoria del relatore, chiaro, preciso, coinvolgente. Ha sottolineato che le Confraternite possono avere un loro posto se riescono a rinnovarsi, non rinnegando il loro passato, ma adattandosi ai compiti nuovi che il Concilio Vaticano II e il nuovo Diritto canonico assegnano alle associazioni laicali: da un lato, l’impegno caritativo nelle nuove riforme oggi richieste (assistenza agli ammalati, agli anziani, ai veri poveri, ai disoccupati, ai giovani emarginati, ai drogati) e, dall’altro, l’impegno apostolico nelle opere che la Chiesa compie per portare la luce, la redenzione, la grazia di Cristo agli uomini del nostro tempo, prendendo opportune iniziative sia per la formazione religiosa, ecclesiale e pastorale dei loro membri, sia a favore dei vari cèti nei quali è possibile introdurre il lievito del Vangelo, rifacendosi alle omelie di Paolo VI, di Benedetto XVI e di Papa Francesco la cui attenzione è rivolta a tutti gli uomini, ma soprattutto agli “ultimi”.

Il ritiro spirituale si è concluso con l’Adorazione Eucaristica e la Santa Messa, concelebrata da don Alberto Ponzi e da Don Bruno Veglianti.

Don Alberto ha aggiunto i suoi ringraziamenti dando appuntamento al prossimo Cammino delle Confraternite che si terrà Domenica 8 Ottobre 2017 per la seconda volta  a Trevi nel Lazio.

Purtroppo, però, i membri delle 6.000 Confraternite disseminate nel suolo italiano, sono nella maggior parte, persone avanti negli anni e ci sarebbe bisogno di nuova linfa che i giovani possono dare con il loro entusiasmo e soprattutto con la scelta gioiosa di appartenere sì ad una confraternita, ma anche di essere fratelli di tutti.

Questi incontri annuali giunti al 7° Ritiro nel tempo quaresimale – a detta di Aldo Fanfarillo- Segretario Diocesano delle Confraternite della Diocesi Anagni-Alatri, contribuiscono alla formazione spirituale dei fratelli e delle consorelle all’accrescimento dello zelo nel servizio di Dio e dei fratelli, secondo le direttive dello Statuto.”.

Rappresentano veramente nutrimento spirituale, gioia dell’incontro, lievito di carità verso Dio e il prossimo.