NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa sulla Privacy per il Sito Web (art. 13 D.lgs. 196/03)
Nella presente pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta dell’informativa resa ai densi dell’art 13 del D.lgs n° 196/2006 – Codice in materia di protezione dei dati personali - a coloro che interagiscono con i servizi web dell’azienda, accessibili per via telematica a partire dagli indirizzi:
http://www.confederazioneconfraternite.org
L’informativa è resa solo per il presente sito e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall’utente tramite link. Visitando il sito web sopra indicato si accettano implicitamente le prassi descritte nella presente Informativa sulla Privacy.

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili. Il Titolare del trattamento è : Confederazione delle Confraternite delle Diocesi d’Italia - Via Aurelia n. 796 - 00165 Roma
LUOGO DI TRATTAMENTO I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta sede e sono curati solo da personale tecnico dell’Ufficio incaricato del trattamento, oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione.
Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso.
I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di invio di materiale informativo sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta.

TIPI DI DATI TRATTATI

Dati di navigazione I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali, la cui trasmissione è implicita nell’uso di protocolli di comunicazione internet.
Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per la loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare l’utente.
In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste , l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine , errore, etcc..) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.
Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di reati informatici ai danni del sito.

Dati forniti volontariamente dall’utente

L’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva. Specifiche informative di sintesi verranno progressivamente riportate o visualizzate nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta.

Cookies

Nessun dato personale degli utenti viene in proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né vengono utilizzati c.d. cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti.
L’Uso di c.d. cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell’utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito.
I c.d. cookies di sessione utilizzati in questo sito evitanoil ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l’acquisizione di dati personali identificativi dell’utente.

Questo sito fa utilizzo di Google Maps, un servizio di fruizione di carte geografiche di Google Inc. Per quanto riguarda l’utilizzo dei Cookie da parte di Google Maps e come controllarli si rimanda al loro link ufficiale:  http://www.google.it/intl/it/policies/privacy/

Questo Sito fa utilizzo di AddThis uno strumento atto a condividere argomenti/pagine sui social network, per quanto riguarda l'utilizzo dei cookie da parte di AddThis, si rimanda al loro link ufficiale:http://www.addthis.com/privacy/privacy-policy 
Volendo potreste impedire ad AddThis il rilevamento dei cookie generati dal sito e la loro lettura utilizzando le istruzioni sulla pagina http://www.addthis.com/privacy/opt-out 

Questo sito contiene pulsanti e widget per la condivisione di contenuti sul social network Facebook. Per quanto riguarda l’utilizzo dei Cookie da parte di Facebook e come controllarli si rimanda al loro link ufficiale:  https://www.facebook.com/about/privacy/

Facoltatività del conferimento di dati

A parte quanto specificato per i dati di navigazione, l’utente è libero di fornire i dati personali riportati nei moduli di richiesta o comunque indicati nella sezione “contatti” per sollecitare l’invio di informazioni.
Il loro mancato conferimento può comportare l’impossibilità di ottenere quanto richiesto.

Modalità del trattamento

I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.

Diritti degli interessati

I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento, oppure la rettificazione ed il blocco (si veda per completezza l’art. 7 del D.lgs 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di richiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso , per motivi legittimi, al loro trattamento. Le richieste verranno rivolte al titolare del trattamento Confederazione delle Confraternite delle Diocesi d’Italia - Via Aurelia n. 796 - 00165 Roma . La presente costituisce la Privacy Policy di questo sito che sarà soggetta ad aggiornamento periodico.

II Domenica di Pasqua - 27 aprile 2014

AddThis Social Bookmark Button

II domenica della Pasqua 2014 - Domenica "in albis"
Messaggio dell'assistente

Gesù non è risorto soltanto per Lui ma anche per noi.

Lo dimostra il fatto che la sua risurrezione porta a noi molti doni, molte grazie.

La risurrezione, ci dicono le letture di questa domenica detta anche della Divina Misericordia, ci portano la pace, la gioia, l’amore, il perdono, la misericordia… e tutto si fonda sulla fede.

Innanzitutto Gesù appare ai suoi discepoli, riuniti nel cenacolo a porte chiuse, per timore dei Giudei, e porta la pace: “Pace a voi!”.

Non la pace che portiamo noi uomini. Una pace fragile ed inconsistente che si rompe appena abbiamo tra noi un piccolo diverbio...

Gesù ci porta una pace che ha ottenuto vincendo la morte. Questa vittoria sulla morte genera la pace, la riconciliazione e ci pone in una situazione positiva, molto promettente.

Provate a pensare alla cosa più triste che vi possa accadere.

E pensate anche che qualcuno vi venga a dire: non accadrà più, è cancellata per sempre dalla tua sorte… Nei vostri cuori tornerebbe sicuramente la pace, la serenità… addirittura la gioia! Ebbene Gesù risorto ci porta la sicurezza che non moriremo più, che in Lui la vita ha vinto per sempre e se saremo uniti a Lui il nostro destino sarà la pace con Dio e conseguentemente tra noi.

Comprendiamo così che Gesù ci porta la gioia. Nel Vangelo leggiamo: “i discepoli gioirono al vedere il Signore”.

Chi è cristiano deve essere gioioso perché se Cristo è risorto anche noi risorgeremo con Lui.

La risurrezione è poi anche sorgente di comunione fraterna e di amore. Lo scopriremo ascoltando la prima lettura della Messa.

Ma tutto questo si basa sulla fede.

Certamente Cristo è risorto, ma se non lo accogliamo nella fede, gli effetti della sua risurrezione non sono a noi percepibili.

La fede non è così scontata per gli apostoli… Soprattutto per Tommaso che non era con gli altri apostoli quando Gesù risorto si recò per la prima volta nel cenacolo. E per credere pose delle condizioni: “Se non vedo nelle sue mani il segno dei chiodi e non metto il dito nel posto dei chiodi e non metto la mia mano nel suo costato, non crederò”.

Tommaso chiede di poter riconoscere il Signore dai segni della sua passione. E ha ragione perché Gesù risorto lo si riconosce proprio da quei segni. La risurrezione, infatti, non abolisce la passione. La risurrezione non è una glorificazione che abolisce tutto quello che per amore Gesù ha sofferto prima. Bensì ci fa comprendere che quei segni che sembravano di sconfitta ora sono segni di una grande vittoria, la vittoria dell’amore generoso di Cristo che Egli ci comunica. Per il grande amore con cui Gesù si è consegnato alla morte, Egli ha vinto la morte stessa.

Gesù ha vinto la morte e ne ha cambiato il senso. La morte non è più evento di rottura ma di alleanza.

Gesù risorto viene incontro alle richieste di Tommaso e otto giorni dopo torna nel cenacolo e augura nuovamente la pace e poi permette a Tommaso di mettere il dito nel segno dei chiodi e nel costato e lo invita a divenire credente! E Tommaso professerà la sua fede: “Mio Signore e mio Dio!”.

Gesù gli dirà: perché mi hai veduto hai creduto… ma beati quelli che pur non avendo visto crederanno.

La vita di Gesù risorto, infatti, non si comunica per esperienza palpabile, verificabile… noi crediamo sempre e soltanto in ciò che è sperimentabile per l’uomo. La vita di Gesù risorto si comunica a noi per mezzo della fede.

E’ la fede in Cristo risorto che è sorgente di pace, gioia, amore, vita nuova… Questa sorgente è Cristo stesso, la sua persona ma per attingere tutto ciò che questa sorgente ci offre, occorre la fede! La fede che è “molto più preziosa dell’oro”.

Domandiamoci: ma consideriamo la fede come veramente un dono prezioso, più prezioso dell’oro?

Pietro dice che la fede deve essere provata. Le prove ci fanno soffrire ma ci purificano, approfondiscono la maturità della nostra fede.

Saremo beati se, anche senza fare l’esperienza di Tommaso, senza vederLo, crederemo in Gesù risorto e sempre vivo.

Professiamo dunque la nostra fede, riconosciamone il grande valore. Verrà a noi una grande pace, gioia, misericordia! Ed essa sarà veramente per noi un tesoro, una ricchezza!

In questa domenica speciale guardiamo ai nuovi Santi che la Chiesa ci propone. Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II. Gente di fede che per questo ha camminato anche tra le prove e ha trasmesso la gioia di credere al mondo intero. Uomini che al massimo delle responsabilità della storia hanno sempre e soltanto guardato e creduto in Dio con gli occhi della fede e hanno saputo accogliere in sè pace, gioia, amore e così diffondere nel mondo pace, gioia, amore: la Divina Misericordia!

Che anche noi, per loro intercessione, possiamo vivere così.

Buona Domenica a tutti!

La Rivista - Tradere

La Parola dell'Assistente

S.E. Rev.ma Mons. Mauro Parmeggiani - Vescovo di Tivoli

Liturgia del giorno

LaChiesa.it
A questo link si potranno consultare la Liturgia del giorno, la Sacra Bibbia e la Liturgia delle ore.

La Galleria del Santo Padre

Il Santo Padre